SPHAIR - talents
for the sky

Volo notturno in Norvegia

Dominic «Slam» Michel (30) è un pilota di F/A-18 stazionato a Payerne. Ora però sta seguendo un addestramento di 14 giorni all’estero: «Nightway», così si chiama l’esercitazione di volo notturno in Norvegia. Volerà, anche a velocità supersoniche, sul mare aperto, a volte con vento forte e pioggia. «Massima difficoltà, massima concentrazione, ma un’esperienza fantastica», afferma Slam.

Vai alla storia

Combattere le fiamme dall’elicottero

Nel Cantone dei Grigioni imperversa un incendio boschivo devastante. Alle nove della sera il telefono squilla: domattina Thomas Hügli (36) deve decollare. Assieme al locale corpo dei pompieri attivo a terra e a una valida squadra in volo, l’esperto pilota di elicotteri combatte contro le fiamme e contribuisce a scongiurare il peggio.

Vai alla storia

Zurigo - Stoccolma - Zurigo

Pilota di linea o pilota militare? È una domanda frequente tra coloro che hanno deciso di fare del volo la loro professione. «L’uno e l’altro», afferma Stephan «Ali» Allemann. Ha imparato a volare nell’esercito ed è poi passato all’aviazione civile, ma continua a prestare servizio come pilota di milizia delle Forze aeree. Oggi vola su un Airbus A320 della SWISS in servizio da Zurigo a Stoccolma e ritorno.

Vai alla storia

Aiuto per Beirut

Quando il 4 agosto 2020 Patrik Steiner legge sul suo cellulare la notizia della violenta esplosione nel porto di Beirut, pensa automaticamente a un possibile impiego. Alcuni giorni dopo, dal sistema di radiocomunicazione aeronautica sente annunciare: «Swiss Air Force 785, Wind 050 degrees, 5 knots, cleard to land Runway 03, Welcome to Beirut».

to the story

Diventare pilota? Ma certo!

Nonostante il fatto che oggi le donne abbiano le stesse opportunità degli uomini sia nell'aviazione civile che in quella militare, sono sempre troppo poche le ragazze che hanno il coraggio di sedersi in un cockpit. E sono ancora meno le donne che diventano piloti di professione. Il direttore di SPHAIR, Beat Hedinger, vuole ispirare giovani donne con una breve storia personale.

 

VAI ALLA STORIA

A 685 chilometri orari sopra la Francia

Come ogni mattina, Simon Waldis effettua il suo giro di jogging di 8 km attorno al suo domicilio temporaneo nei pressi della base aerea delle Forze aeree francesi a Cognac, nella Francia occidentale. Sulla via del ritorno acquista dei croissant freschi per sé e per sua moglie, si cambia e si prepara mentalmente ad affrontare la giornata. Ma cosa ci fa un pilota delle Forze aeree svizzere in Francia?

vai alla storia

SPHAIR Swiss Air Force Helicopter Pilot KFOR / Kosovo

In media, ogni pilota di elicotteri delle Forze Aeree viene inviato in Kosovo una volta all'anno, dove vola per la Kosovo Force (KFOR). Questa forza è guidata dalla NATO per garantire sicurezza e stabilità nella regione. In una piccola squadra, i piloti svolgono una varietà di missioni con l'equipaggio di terra, per esempio il trasporto di squadre di collegamento, merci o VIP militari. Se necessario, possono anche essere impiegati per la lotta antincendio dall'aria. Una missione media dura circa 3 settimane.

vai al video

Già pilota a 23 anni?

Cresciuto nei pressi dell’aerodromo di Bad Ragaz e con un pilota militare in famiglia, Marc Lüchinger è da sempre appassionato di aviazione. Ma questo non basta a garantirgli un posto nel cockpit. La conferma che la terza dimensione è il luogo di lavoro giusto per lui e che la professione dei suoi sogni poteva diventare la sua professione da sogno è arrivata con il corso di volo SPHAIR. 

Vai alla storia

Sempre pronti – al servizio della popolazione svizzera

Su mandato dell'Ufficio federale dell'aviazione civile (UFAC) e in base ad accordi internazionali, le Forze aeree garantiscono una prontezza per la ricerca di aeromobili dispersi. A tale scopo 24 ore su 24, 365 giorni all'anno, un Super Puma dotato di attrezzatura speciale ed equipaggio è sempre pronto a intervenire nell'ambito del picchetto del servizio di ricerca e soccorso (SAR). L'elicottero viene impiegato anche su mandato di corpi di polizia per localizzare e salvare persone in difficoltà. Oppure per fornire supporto alle autorità in vari altri impieghi, come per esempio la protezione delle frontiere.

vai alla storia

Avanti a tutta forza!

Questa mattina il cielo è azzurro terso. Se Fanny Chollet non stesse rilasciando l’intervista, sarebbe al lavoro nel cockpit di un F/A-18 Hornet. Ma è importante raccontare la sua storia: come prima pilota di jet da combattimento in Svizzera, dimostra perfettamente che con talento e impegno si può ottenere qualsiasi cosa.

vai alla storia

Video - Luogo di lavoro: il mondo

Prima Samuel Ochsner era pilota di elicotteri presso le Forze aeree svizzere. Lo è ancora, ma come pilota di milizia. Ha trovato una nuova sfida professionale presso Edelweiss e anziché scegliere tra l’aviazione militare e quella civile, ha optato per entrambe.

Vai al video

Luogo di lavoro: il mondo

Prima Samuel Ochsner era pilota di elicotteri presso le Forze aeree svizzere. Lo è ancora, ma come pilota di milizia. Ha trovato una nuova sfida professionale presso Edelweiss e anziché scegliere tra l’aviazione militare e quella civile, ha optato per entrambe.

vai alla storia

Nel cockpit con la First Officer Isabel Menzi

All’inizio Isabel Menzi voleva trasformare in professione la sua passione per i cavalli diventando veterinaria. E invece ha optato per la sua seconda passione, il volo. Oggi, in qualità di first officerpresso Edelweiss, è arrivata al lavoro dei suoi sogni, ma non ancora al suo obiettivo.

vai alla storia

Video - da SPHAIR alla Patrouille Suisse

Vai al video

Video - SPHAIR Swiss SAT Special Event 2016 Châteauroux

Vai al video

Piloti d'elicottero delle Forze aeree svizzere al World Economic Forum

L'attività di pilota d'elicottero delle Forze aeree svizzere comprende una grande varietà di missioni e sfide. Una di queste consiste nell'esecuzione sicura dei trasporti di materiale e di truppe come pure nel trasporto di ospiti di Stato al Forum economico mondiale (WEF) che si tiene tutti gli anni a Davos.

Vai alla storia

Allenamento in elicottero con l'unità d'intervento

A Zurigo, l'unità d'intervento «Skorpion» entra in azione in caso di crimini violenti come prese di ostaggi o minacce terroristiche nonché per la protezione di personalità pubbliche in pericolo (protezione di persone). In collaborazione con le Forze aeree svizzere viene allenata e garantita la capacità d'impiego dall'aria.

Vai alla Storia

Sorvolando il mare al posto delle Alpi

Uno svizzero che atterra con un F/A-18 sul ponte di una portaerei statunitense? E che da lì decolla nel blu dell'orizzonte marino? Ma certo, anche questo è possibile per i piloti delle Forze aeree svizzere. Da tre anni il pilota 38enne di Hornet Andreas «Nuk» Kuhn di Adligenswil sta vivendo quest'esperienza unica nel quadro del programma di scambio per piloti a Virginia Beach.

vai alla storia

Volare in svedese

Il pilota di F/A-18 Matthias «Moeli» Müller sta trascorrendo due anni presso le Forze aeree svedesi nell'ambito del programma di scambio per piloti. Il tipo di aereo, le comunicazioni radio, le tattiche: qui molte cose funzionano diversamente rispetto alla Svizzera. Proprio per questo motivo lo scambio per Moeli rappresenta già sin d'ora un arricchimento.

vai alla storia

Essere migliori quando conta!

Quale esploratore paracadutista devi acquisire informazioni chiave per il Comando dell'esercito ed effettuare l'esplorazione nascosta in territorio avversario anche per dieci giorni consecutivi. Questo filmato ti mostra che cosa ti aspetta lungo l'impegnativa strada per la selezione di esploratore paracadutista e in che modo puoi prepararti al meglio a tale selezione.

Vai alla storia